dgNet

Google introduce il nuovo algoritmo Hummingbird

dgNet

   info@dgnet.it         055 58 16 30

 

Motori di ricerca sempre più semantici

Google introduce il nuovo algoritmo Hummingbird

Se ne parlava già dieci anni fa: Internet 3.0, alias Web cognitivo o, ancora, Web semantico, insomma un mondo della Rete caratterizzato da motori di ricerca così sofisticati da capire sempre meglio cosa gli si chiede per trovare risposte sempre più adeguate. Quasi un ode a Tim Berners-Lee (a cui si deve il conio di World Wide Web), dopo due lustri BigG rilascia Hummingbird, il nuovo algoritmo che promette di riformare completamente l’approccio ai motori di ricerca e rendere Google ancora più intelligente, da sembrare umano… troppo umano.

Hummingbird, l’algoritmo che ragiona come noi

Panda e Penguin erano algoritmi studiati con l’obiettivo di rendere più precisi i risultati di ricerca, attraverso un’analisi più accurata dei contenuti per ridurre lo spam delle keyword. Hummingbird fa un passo avanti rispetto alle precedenti funzionalità dei motori di ricerca. A Palo Alto il meccanismo sotteso lo chiamano Knowledge Graph: si tratta del tentativo di analizzare il modo in cui vengono fatte le ricerche in rete per collegarle a risultati sempre più pertinenti. E come si ottengono risultati più precisi? Spostanto la ricerca verso quella che è la semantica umana. In poche parole, ragionando come noi. L’uomo, quando si pone dei quesiti, non esprime il proprio pensiero per parole chiave ma attraverso delle domande. I motori di ricerca con un algoritmo capace di tenere conto di questo meccanismo saranno in grado di fornire agli utenti risposte basate su reali contenuti, coerenti con le relative domande. Pare quindi stia per finire l’era dei risultati di ricerca basati su tag, meta tag o parole chiave. Per il momento il Knowledge Graph nella versione italiana sembra essere ancora limitato a personaggi, luoghi, spettacoli, marchi commerciali e risultati popolari con una forte valenza iconografica, ma la strada è senza dubbio quella giusta.

Seguici su

Dgnews in evidenza

Contattaci per un preventivo gratuito