dgNet

Alcuni consigli per Adwords

dgNet

   info@dgnet.it         055 58 16 30

 

Alcuni consigli per Adwords

Come migliorare una campagna Adwods

A chi, da tempo, utilizza Google Adwords come strumento per produrre accessi al sito ed accelerare il proprio modello di business è evidente la progressiva complessità con cui questo mezzo è cresciuto ed ha ampliato le sue caratteristiche per diventare qualcosa di più esaustivo che non una semplice di leva di direct response. Ecco qualche suggerimento tratto da una visione di dettaglio dell’interfaccia:

  • Utilizzate lo Strumento per le Conversioni presente nell’Area “Strumenti e Analisi” per generare un tag da inserire, per esempio, nelle pagine di ringraziamento successive ad una richiesta di preventivo, al download di un coupon, alla registrazione di una newsletter. In questo modo l’andamento della campagna, in aggregato e per ciascun suo elemento, potrà evidenziare non solo gli accessi, ma anche i rendimenti così da migliorarli man mano;

  • Ricordatevi di utilizzare, nelle Impostazioni della Campagna, l’opzione “Tutte le funzioni” per poter perfezionare per esempio la data di partenza e di fine e la scelta delle fasce orarie;

  • Avvaletevi delle Estensioni, soprattutto di Chiamata, di Località e di Sitelinks, ottimi modi per far risaltare punti di contatto immediati con l’azienda, soprattutto se si tratta di un esercizio commerciale. Utile l’Estensione di Chiamata soprattutto con una impostazione della campagna targetizzata per smartphone così da consentire subito la chiamata al call center o al numero di telefono indicato;

  • Osservate la Posizione Media, indice di un Ad Rank che non aiuta la visualizzazione dell’Annuncio e che può essere migliorato grazie alle diverse leve di Google Adwords: il bid, il CTR dell’annuncio, la pertinenza e la rilevanza della pagina di destinazione;

  • Richiamate la parola chiave che intendete pianificare nel titolo e nell’annuncio per guadagnarne in visibilità agli occhi dell’utente;

  • Iniziate la campagna con un bid ed un budget giornaliero un po’ più alti di quanto vi immaginate così da sollecitare Google a far girare l’annuncio e trarne dei primi elementi rispetto ai quali ottimizzare in corsa;

  • Date fondo alla vostra creatività per migliorare il CTR dell’annuncio, facendo leva sui benefici della vostra offerta e su spunti di attualità che possano sopraggiungere;

  • Valutate con cura l’estensione della campagna a Google Display Network, in particolare considerando i Posizionamenti ovvero la visualizzazione dell’annuncio presso siti puntualmente identificati;

  • Se siete un sito di e-commerce, non dimenticate di caricare il vostro feed di dati sul Merchant Center per poter inserire nella Campagna Adwords anche l’Estensione di prodotto.

  • Grazie ai Segmenti di Pubblico pensate con attenzione al Remarketing godendo dell’enorme flessibilità che Google assicura nell’andare a definire i sottoinsiemi di utenti che possano aver preso un primo contatto con il vostro sito.

Google Adwords, insomma, si rivela un tool complesso, ma non complicato a patto che si dedichi ad esso una buona dose di attenzione in sede di implementazione della campagna ed una costante attività di monitoraggio ed ottimizzazione periodica.

Seguici su

Dgnews in evidenza

Contattaci per un preventivo gratuito